Creare e gestire gli Articoli

Prima di iniziare questo tutorial ti diciamo che sia gli articoli che le pagine verranno approfonditi con degli esempi pratici quando costruiremo un vero e proprio sito da zero. Qui invece ti facciamo una breve panoramica.

Ritornando a noi, nel precedente tutorial abbiamo installato il tema grafico Astra che ha creato anche una serie di contenuti di esempio. Infatti se navighi sul sito puoi vedere le pagine Home, Who we are, Services, Get in Touch e il pulsante Download App. Questo è il menu di navigazione di un sito.

Clicca questo pulsante se decidi di acquistare un pacchetto SiteGround.

Grazie mille

Se ora entri ad esempio nella pagina Services puoi vedere che Astra ha impaginato un contenuto di esempio. Trovi un titolo, un blocco di testo, un’immagine sulla destra, ecc. Fatta questa panoramica ora vediamo la differenza che c’è tra articoli e pagine.

Esempio pagina WordPress

Gli articoli, chiamati anche post, sono dei contenuti dove possiamo inserire testo, immagini/video e hanno una connotazione temporale. Gli articoli sono il cuore di un blog e per tenerli in ordine vengono catalogati tramite le categorie e i tag.

Gli articoli sono inoltre pensati per offrire la possibilità di essere commentati dai lettori e di generare una discussione ma puoi anche decidere di disattivare i commenti in tutti o in particolari articoli del tuo sito.

Le pagine invece servono per creare contenuti sempre validi nel tempo e per questo motivo sentirai spesso il termine di pagine statiche. Vengono usate, solitamente, per creare la pagina chi sei, cosa fai, la tua mission, i contatti, ecc, in poche parole tutti quei contenuti che una volta pubblicati resteranno invariati nel tempo.

Come vedi la differenza è facile da capire. Gli articoli hanno un riferimento temporale e sono organizzati in categorie e tag mentre le pagine sono sempre valide nel tempo e servono per creare contenuti statici.

Fatta questa dovuta premessa in questo paragrafo vediamo come creare e gestire gli articoli di un blog. Dal pannello di controllo di WordPress se ti posizioni con il mouse sulla voce Articoli puoi vedere diverse voci come Tutti gli articoli, Aggiungi nuovo, Categorie e TAG.

Esempio articolo WordPress

Nei paragrafi successivi ti spiegheremo il nuovo editor di WordPress chiamato Gutenberg e il page builder Elementor che ti permetteranno di impaginare gli articoli come desideri.

Sulla destra è presente una colonna che contiene una serie di box. In Stato e visibilità puoi decidere se l’articolo deve essere Pubblico, Privato o Protetto da password.

Puoi anche modificare la data di pubblicazione e spuntare la casella per mettere in evidenza l’articolo in modo da mantenerlo sempre in testa alla lista. Alla voce Permalink visualizzi l’indirizzo dell’articolo ovvero l’URL che comparirà nella barra degli indirizzi.

Nel permalink WordPress associa automaticamente il nome dell’articolo e crea il suo URL aggiungendo trattini tra una parola e l’altra ma questo lo approfondiremo in seguito. Nel box Categorie e TAG, puoi associare l’articolo ad una categoria e assegnargli dei tag.

Alla voce Immagine in evidenza puoi inserire un’immagine di copertina che fungerà da anteprima. In Riassunto puoi scrivere una piccola sintesi, in Discussione decidere se attivare o disattivare i commenti mentre in Impostazioni Astra ci sono altre funzionalità che vedremo meglio quando tratteremo i temi grafici.

In alto trovi la voce Converti in bozza che permette di salvarlo come bozza e pubblicarlo successivamente. Poi c’è il pulsante Anteprima che permette di visualizzare l’articolo sul sito e infine il pulsante Aggiorna/Pubblica per il salvataggio delle modifiche o la sua pubblicazione.

In alto a sinistra trovi il pulsante Modifica con Elementor dove è possibile impaginare gli articoli e le pagine utilizzando questo page builder. Nel menu Articoli trovi anche la voce Aggiungi articolo dalla quale puoi creare un articolo ex novo.

Esempio articolo WordPress

Inizia a familiarizzare con gli articoli perché poi approfondiremo questi argomenti quando andremo a simulare la costruzione da zero di un vero e proprio sito.

Commenti

Per qualsiasi dubbio o domanda, scrivi un commento qui sotto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.