Indicizzare un sito: la Google Search Console

Uno dei migliori strumenti per monitorare il traffico di un sito web è senza ombra di dubbio la Search Console che Google mette a disposizione a tutti i webmaster. In questo paragrafo vediamo come collegarla al sito e utilizzarla per ottenere informazioni utili che possono aiutarti nella strategia di posizionamento sui motori di ricerca.

Per usare questo strumento devi possedere o registrare un account Gmail. Portati sul motore di ricerca e cerca Google Search Console. Nella pagina che si presenterà devi cliccare sul pulsante Inizia Ora.

Google Search Console

Nel menu in alto, clicca sulla voce Aggiungi proprietà e scrivi l’indirizzo completo del sito nella sezione Prefisso URL. Nella schermata successiva Google ti indicherà di verificare la proprietà del sito scaricando un file da caricare nel tuo spazio web.

Google Search Console

N.B. il file scaricato sarà composto da un nome seguito da .html.txt. Devi cancellare l’estensione .txt in modo da ottenere un risultato simile a: google123456.html. Portati su SiteGround e vai su Siti web > SiteTools > Sito > Gestione File ed entra all’interno della cartella public_html.

Clicca l’icona Caricamento file e seleziona il file HTML appena ottenuto. Dopo aver caricato il file, ritorna su Search Console, clicca sul pulsante Verifica e ti comparirà il seguente messaggio.

Google Search Console

Adesso, sei pronto ad usare questo strumento. Il cuore della Search Console è l’analisi delle keywords con la quale visualizzare le parole chiave che gli utenti utilizzano su Google per entrare nel tuo sito. Dal menu Rendimento infatti avrai la possibilità di vedere la lista di tutte le parole chiave, molto utile per capire le performance dei tuoi articoli.

Google Search Console

In questa lista noterai anche il CTR ovvero il rapporto percentuale tra numero di click e visualizzazioni. Questo è un dato importante per capire l’efficacia degli Snippet che hai creato con Yoast SEO.

In poche parole con questa analisi potrai capire le parole chiave che stanno riscuotendo maggiore successo e di conseguenza ottimizzare ancor più la tua strategia editoriale.

Oltre a questa funzionalità, alla voce Link della Search Console, hai a disposizione altre importantissime informazioni come, ad esempio, i Link esterni che il tuo sito sta ricevendo oppure il modo in cui sono collegate le pagine interne.

Clicca questo pulsante se decidi di acquistare le nostre Risorse consigliate.

Grazie mille

Questi dati non sono in tempo reale infatti dopo l’attivazione della Search Console ci vorranno alcuni giorni prima che il sistema inizi a raccogliere e analizzare tutte le informazioni. Per inviare più velocemente i dati a Google, questo strumento ti da la possibilità di inserire la cosiddetta Sitemap, un file in formato XML collegato direttamente al sito.

Prima di tutto devi conoscere l’indirizzo esatto della Sitemap da prelevare nel plugin Yoast SEO. Dal pannello di controllo di WordPress, portati su SEO > Generale > Funzionalità, alla voce Sitemaps XML clicca sul simbolo del punto interrogativo (?) e successivamente la voce Vedi la mappa XML del sito. Si aprirà una nuova pagina.

Ora devi semplicemente copiare l’ultima parte dell’indirizzo ovvero sitemap_index.xml, ritornare su Search Console > Sitemap e incollarlo nel campo Aggiungi una nuova Sitemap.

Riteniamo questo strumento fondamentale per chi volesse seguire una strategia SEO. Ti consigliamo di utilizzarla perché, con il passare del tempo, avrai a disposizione dati importantissimi da usare a tuo vantaggio. In questo modo potrai affinare la tua strategia editoriale, capire i contenuti che hanno maggiori performance e produrre di conseguenza nuovi articoli.

Commenti

Per qualsiasi dubbio o domanda, scrivi un commento qui sotto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.